oalib

Publish in OALib Journal

ISSN: 2333-9721

APC: Only $99

Submit

Any time

4 ( 1 )

3 ( 1 )

2019 ( 97 )

2018 ( 140 )

Custom range...

Search Results: 1 - 10 of 71047 matches for " MARIA IMMACOLATA; "
All listed articles are free for downloading (OA Articles)
Page 1 /71047
Display every page Item
San Francisco, California, August 3-31, 2010
Maria Immacolata Macioti
Academicus : International Scientific Journal , 2010, DOI: 10.7336/academicus.2010.02.05
Abstract: In my contribution I want to investigate, from a theoretical point of view but also with methodological and practical consequences, the qualitative role of metaphor in social research. As tool able to improve and facilitate the visualization of complex ideas and states of mind, this rhetorical figure permits to obtain more information from interviewed people about topics hard to access in common interviews. This goal can be achieved by the build of the so called “tomen”, an artifact/experience design created by the subject(s) interviewed which represents a gate point from which explore hidden dimensions, individual as diffused. Furthermore, the metaphor offers a strong link to another concept that now in sociology needs an operative dimension, the game: a buzz word that I intend as social frame of experience positioned in an artificial setting, a “magic circle”, able to represent in its operations a collective metaphor which gives us enormous possibilities to configure and set the ground of analysis.
Israel and the Occupied Territories
Maria Immacolata Macioti
Academicus : International Scientific Journal , 2010, DOI: 10.7336/academicus.2010.01.02
Abstract: The integration of legal systems in European is one of the most important issues. This process has started by the fact that there are significant differences between the civil law and common law system and between the legal families in it. A law (at domestic or international level) should not be viewed against the backdrop of the historical, political, cultural, social and economic context in which they function. In order to shed further light for our readers, we analyze by emphasizing the significant differences between the civil law and common law system on one side and the legal families that are part of the same legal system, either “Civil” or “Common,” on the other side. The Europeanization of law refers to the communization of the law by EU institutions and to a process that aims at creating a common Europe legal system. In the end, either in medium or long term, the Europeanization is contributing to the so-called non-mandatory or soft harmonization of private law. It is in the best interest of the EU to seek adequate judicial instruments to accommodate the massive numbers of laws deriving from different Civil Law and the Common law systems.
Armenians and 20th century genocide - Debates
Maria Immacolata Macioti
Academicus : International Scientific Journal , 2011, DOI: 10.7336/academicus.2011.03.03
Abstract: Somalia has been one of the UN member countries who lingers from the presence of terrorist groups in its territory, that exert tremendous influence in the daily life of its society and economy. Al Shabaab is well known in the horn of Africa, particularly in Somalia, for its terrorist training and strong affiliation with other terrorist groups in Nigeria and Al-Qaeda. The Harakat Shabaab Al Mujahidin, also known as Al-Shabaab. has completely controlled the central and southern part of Somalia including some of its important sea ports, which are vital for the country’s economy. Although Ethiopian and Somali military forces attempted to rout the group in a two week war between December 2006 and January 2007, Al Shabaab, with its 14,500 militants, still continues to maintain control over strategic locations, not only in Somalia, but also throughout the horn of Africa. The paper delves into the recent events and attacks either undertaken or influenced by Al-Shabaab, including a snap shot of its threat to humanitarian aid personnel as well as the Africa Union troops who are desperately trying to lower the intensity of conflict along the Somalia Kenya border area and Al-Shabaab’s actions to secure financial resources.
Memoria, società e territori
Maria Immacolata Macioti
m@gm@ , 2012,
Abstract: Forse perché da lunghi anni mi interesso di sociologia qualitativa, mi sembra di aver visto crescere l’importanza del tema della memoria, anche se secondo logiche a volte diverse e contraddittorie, di spinta e accettazione da un lato, di negazione ed oblio dall’altro. Certamente, di attenzione e dibattito tra gli studiosi, tra diverse discipline. Da tempo si interessano di memoria, di memorie, si adoperano per individuarle, raccoglierle, trasmetterle sia la storia orale che la sociologia qualitativa. Nel loro ambito si ritrovano, si individuano, si raccolgono memorie personali e di gruppo, memorie che sono quindi rappresentazioni sociali. Che vengono ascoltate, accolte, rielaborate (le memorie vivono dinamiche di ricordo e oblio), valorizzate e comunicate. E non solo: gli studiosi che ricorrono alla raccolta di interviste in profondità, intese a fare emergere memorie, a ricostruire ‘storie di vita’ o magari tranches de vie, quelli che utilizzano materiali biografici per ricostruire un certo periodo storico, un ambiente, una tematica, sono, insieme, di regola, anche dei seminatori di memorie.
Viaggio verso le migrazioni: da Salina e S. Giovanni in Fiore
Maria Immacolata Macioti
m@gm@ , 2011,
Abstract: Sono rivelatori, i viaggi. Tanto che bisognerebbe essere molto cauti nello scriverne, nel ricordarli, nel comunicarli. Perché sveliamo, parlandone, scrivendone, paesaggi, realtà, rapporti tra persone, rapporti sociali. E non solo. Sveliamo anche, inevitabilmente, noi stessi. Anche laddove non è questa l’intenzione dello scrivere. Ma questo sarà vero anche nel caso di brevi, circoscritti percorsi? Me lo chiedo, mentre scrivo di un breve recente viaggio verso Salina, verso le migrazioni italiane da Salina. Verso la Salina di oggi. Verso la Salina ottocentesca. Un viaggio che, nell’insieme, è durato tre giorni in tutto, di cui quasi due spesi per recarci sui luoghi, per ripartirne. Chi leggerà questo breve resoconto cosa potrà pensare di chi ha pensato a un itinerario di questo genere?
Internati militari italiani
Maria Immacolata Macioti
m@gm@ , 2012,
Abstract: Oggi, a sessanta anni di distanza, in un mutato contesto, in una Italia meno povera, più protesa sul futuro, alcuni dei militari di allora hanno pubblicato scarni brani di diario, hanno offerto memorie ricostruite oggi, a partire da furtivi e forzatamente rapidi appunti di allora: emerge un materiale inedito che da un lato contribuisce a dare elementi per una ricostruzione storica, dall’altra ha certamente un valore affettivo, familiare: si fa sentire, evidentemente, l’esigenza di raccontare cosa è avvenuto perché si sente il dovere della memoria. Perché si riconosce il diritto alla memoria delle giovani generazioni, dei propri nipoti. Nei decenni trascorsi i ricordi si sono forse stemperati, si è imparato a conviverci. Si è probabilmente più in grado, a distanza di decenni, di fare una rilettura dei fatti di allora, di farsene una ragione. Di cercare di attribuire a questa devastante esperienza un qualche senso, un significato. E quindi oggi alcuni parlano, altri scrivono. Dicono che nella cattività hanno riscoperto la libertà, la democrazia.
A telenovela como narrativa da na??o. Para uma experiência metodológica em comunidade virtual
VASSALLO DE LOPES,MARIA IMMACOLATA;
Signo y Pensamiento , 2010,
Abstract: o presente texto retoma a quest?o da revis?o da identidade nacional no cenário globalizado adotando duas perspectivas: a teórica, através da temática das "narrativas da na??o", explorada por anderson, appadurai, bhabha, bauman, e outros ( lopes, 2006) e a epistemológico-metodológica na temática das "comunidades virtuais" formadas pelos movimentos migratórios contemporaneos. prop?e-se que essas duas perspectivas confluam numa experiência metodológica de investiga??o empírica que estamos iniciando, qual seja, a recep??o da telenovela brasileira num espa?o particular e inédito: a comunidade virtual de brasileiros em portugal. trata-se, portanto, de uma explora??o metodológica no espa?o virtual com suas implica??es epistemológicas para a pesquisa em geral e da comunica??o em particular.
Narrativas televisivas y comunidades nacionales: el caso de la telenovela brasile a
Maria Immacolata Vassallo de Lopes
Comunicación y sociedad , 2004,
Abstract: Este artículo reflexiona en torno a la importancia de la telenovela brasile a en la cultura e identidad nacional de Brasil. Se concibe a la telenovela como ejemplo de narrativa que impregna la rutina cotidiana de la nación, y que se configura como una experiencia cultural, estética y social. Se analiza la cualidad de la narrativa televisiva como un espacio para aglutinar experiencias públicas y privadas; así, la telenovela se perfila como una forma de narrativa sobre la nación y un modo de participar de esa nación imaginada
Televisiones y narraciones: las identidades culturales en tiempos de globalización Television and narratives: cultural identities in globalization age
Maria Immacolata Vassallo de Lopes
Comunicar , 2008, DOI: doi:10.3916/c30-2008-01-005
Abstract: El presente texto hace referencia a un estudio en curso1 que se enclava en un proyecto internacional de corte interdisciplinar y que se desarrolla en un escenario global caracterizado por la complejidad y la confrontación dialéctica existente entre las ambivalentes tendencias que se dan a favor de la integración o de la fragmentación. En este escenario, la narrativa televisiva surge como un instrumento determinante en la creación y consolidación de nuevas identidades culturales compartidas, configurándose como una narrativa popular sobre la nación. This paper describes a current research integrated in an international and interdisciplinary project and developed in a global environment between two different tendencies: integration and desintegration. In this scenary, television narrative arises as an essential tool to create and consolidate new cultural identities in order to get a popular narrative on the concept of nation.
Ateliers dell'Immaginario Autobiografico: quarto ciclo seminari di formazione
Maria Immacolata Macioti,Orazio Maria Valastro
m@gm@ , 2012,
Abstract: Un numero di Magma dedicato al tema “Memoria, Autobiografia e Immaginario” non può che essere vario e molteplice nei contenuti e nella forma. Non può che presentare contributi che chiamano in causa realtà locali e internazionali, tempi complessi: ieri ed oggi, ieri e domani. Abbiamo messo in evidenza, nella prima sezione di questo numero, due temi fondamentali e trasversali: le memorie ed il loro contesto, l’immaginazione e l’immaginario. Le memorie risentono del tempo, del luogo e del contesto nel quale sono elaborate e raccolte, e il ruolo della politica e del potere ne condiziona il loro vissuto e la loro stessa rielaborazione e interpretazione. L’immaginazione come particolare forma di rappresentazione della realtà, di conoscenza riproduttiva e ri-costruttiva, è anche reinterpretazione creativa nel processo della narrazione della storia individuale e sociale. L’immaginario individuale, sociale e sacrale, come forma estetica delle narrazioni individuali e collettive, è parte costitutiva del pensiero e della coscienza delle donne e degli uomini, e ci svela a capacità di evocare e di creare dei soggetti, di rappresentarsi il mondo, attraverso la funzione dell’immaginazione simbolica. I contributi che abbiamo selezionato e che compaiono in questo numero all’interno delle altre sezioni, sviluppano questi due temi chiave tra spazi angusti e ampie distese che travalicano confini; confini tra terre abitate, confini tra discipline.
Page 1 /71047
Display every page Item


Home
Copyright © 2008-2017 Open Access Library. All rights reserved.