oalib
Search Results: 1 - 10 of 100 matches for " "
All listed articles are free for downloading (OA Articles)
Page 1 /100
Display every page Item
Pasquale Stanislao Mancini e lo sviluppo del diritto internazionale privato tedesco  [cached]
Erik Jayme
Scienza & Politica : per una Storia delle Dottrine , 1990, DOI: 10.6092/issn.1825-9618/3052
Abstract: Pasquale Stanislao Mancini e lo sviluppo del diritto internazionale privato tedesco
Teologia e diritto nel mistero della Chiesa: spunti di riflessione  [cached]
Stefano Violi
Stato, Chiese e Pluralismo Confessionale , 2011,
Abstract: Il presente articolo riprende e approfondisce alcuni spunti proposti dall’autore nella prolusione da lui tenuta presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Emiliano in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Giudiziario 2006, Il diritto canonico: essenziale alla natura della Chiesa o suo tradimento?, poi pubblicata in Vita diocesana di Modena e Nonantola, 3 (2006), 83-96. SOMMARIO: 1. Introduzione - 2. La precomprensione moderna del diritto e la sua conseguente inconciliabilità con la Chiesa - 3. Il rifiuto della Riforma e la risposta cattolica - 4. Impossibilità per la Chiesa di rinunciare al diritto - 5. Tentativi di un superamento della precomprensione moderna del fenomeno giuridico. Klaus M rsdorf e la così detta “Scuola di Monaco” - 6. Il fondamento paolino del “canone” - 7. Un diritto restituito alla comunità, radicato nei suoi valori - 8. Un diritto restituito alla fede - 9. La lex come ordinatio e la visione ordinamentale del diritto - 10. Conclusioni.
Diritto internazionale umanitario, guerra e pace, diritti delle persone  [cached]
Giovanni Barberini
Stato, Chiese e Pluralismo Confessionale , 2011,
Abstract: SOMMARIO: 1. Il diritto umanitario nei conflitti armati - 2. La codificazione del diritto umanitario - 3. Diritto della guerra e diritto della pace - 4. L’articolo 11 della costituzione italiana - 5. La protezione internazionale dei diritti e delle libertà della persona - 6. Conclusioni. : The military operators must also assure the peace with the weapons and, above all, the persons responsible of the operations must give test of great sensibility because busy to conjugate laws and rules war with the objectives of pacification. The authorities responsible for the operations at any time they need to know what they can or must do and what orders impart; they must know what it cannot do or what should be avoided. The international humanitarian law, important part of the international law, is constituted by conventional and consuetudinary norms that are applied in the relationships among States with a specific objective: to protect in time of armed conflict the people who do not take part or do not take more part in hostilities and impose bans or limits to the use of means offensive, of sophisticated weapons and methods of warfare in situations of armed conflict in act or to avoid sleepwalking. The codification of the international humanitarian law is initiated in the century XIX, above all when it was tried to introduce with the Declaration of Petersbourg in 1868 a principle that individualized in the contrariety to the laws of the humanity the impassable limit to respect in the armed conflicts. The codification has received then force and importance after the second world conflict that the consciences of the people had struck with the systematic practice of the most merciless violence making to record million of deads. The fundamental importance of the 1949 Geneva four Conventions is unanimously recognized. They are based on ratio of the existence and the responsibilities of the Organization of United Nations; they have properly constituted the central nucleus of the said humanitarian law and they can be also considered as a reaction of the civilization towards the unheard of violences committed toward civil populations, prisoners and deporteds. In this reflection it is normal entirely a reference to the rules of engagement that accompany every military operation. The rules of engagement substantially have an operational content and the busy soldiers on the field set their attention on these rules more and more that in practice they represent a daily vademecum, not only because they individualize the chain of command. Their juridical value depends on the
La scienza, il capitale e la libertà: l'Economia pubblica (1859) e le "relazioni pacifiche dei popoli" [In appendice: "Attinenze dell'economia col diritto internazionale", di Marco Minghetti]  [cached]
Raffaella Gherardi
Scienza & Politica : per una Storia delle Dottrine , 2001, DOI: 10.6092/issn.1825-9618/2723
Abstract: La scienza, il capitale e la libertà: l'Economia pubblica (1859) e le "relazioni pacifiche dei popoli" [In appendice: "Attinenze dell'economia col diritto internazionale", di Marco Minghetti]
Internazionalizzanione del diritto costituzionale e costituzionalizzazione del diritto internazionale delle differenze  [PDF]
Francesco Palermo
European Diversity and Autonomy Papers - EDAP , 2009,
Abstract: Il trattamento giuridico delle differenze ha assistito, negli ultimi anni, alla convergenza di due fenomeni epocali: da un lato la proliferazione degli strumenti internazionali per la protezione delle minoranze etno-nazionali, dall’altro la sfida del pluralismo e le sue ripercussioni giuridiche. Il concomitante effetto di questi due fenomeni ha dato vita a ciò che potrebbe definirsi il nuovo diritto delle differenze, che presenta aspetti per molti versi innovativi rispetto al passato, sia sotto il profilo delle fonti, sia rispetto al modo di operare degli strumenti da queste prodotti. Si tratta di una sfida fondamentale per il giurista, che costringe a confrontarsi con problemi e strumenti parzialmente nuovi. Il presente contributo prova a toccare alcuni degli elementi principali di questa nuova sfida.
Convenzione europea, giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’Uomo e sua incidenza sul diritto ecclesiastico italiano. Un’opportunità per la ripresa del pluralismo confessionale?  [cached]
Giuseppe Casuscelli
Stato, Chiese e Pluralismo Confessionale , 2011,
Abstract: Testo integrale, e con il corredo delle note, della relazione tenuta al II Convegno nazionale dell’ADEC (Macerata, 28-30 ottobre 2010) sul tema "Tutela della libertà religiosa e crisi dello Stato nazionale", destinato alla pubblicazione negli Atti e negli Studi in onore di Valerio Onida. Il testo è aggiornato, con i meri richiami di dottrina e giurisprudenza, alla data del 15 febbraio 2011. SOMMARIO: 1. Un primo interrogativo: il nostro pluralismo confessionale è “vivo o morto”? - 2 – Il raffronto tra il pluralismo confessionale in Italia e quello dell’Europa – 3. La supervisione internazionale nella tutela dei diritti fondamentali e l’art. 9 della CEDU – 4. Il tema delle relazioni tra gli stati-membri e le chiese e le vicende del “margine di apprezzamento” - 5. Le difficoltà italiane nell’adeguamento ai principi della Convenzione europea – 6. L’elaborazione dei principi ad opera delle Corti e la loro applicazione – 7. Verso uno standard minimo convenzionale? – 8. Le norme della CEDU quali fonti interposte nel sistema gerarchico delle fonti - 9 - L’interpretazione convenzionalmente orientata del diritto interno – 10. (segue) e il contesto dei fini-valori della CEDU - 11. Il sistema integrato delle fonti – 12. L’esecuzione delle decisioni della Cedu - 13. Per un pluralismo di “sana e robusta costituzione”, con qualche considerazione sul pragmatismo.
Laicità e principi costituzionali
Lucia Risicato
Stato, Chiese e Pluralismo Confessionale , 2011,
Abstract: Per gentile concessione dell’Editore G. Giappichelli, al quale va il vivo ringraziamento della Rivista, si pubblica la Sezione I dell’opera monografica di L. RISICATO, Dal “diritto di vivere” al “diritto di morire”. Riflessioni sul ruolo della laicità nell’esperienza penalistica (collana “Itinerari di diritto penale” – Sezione Saggi, Giappichelli ed., Torino, 2008). SOMMARIO: 1. La deriva della laicità nella società post-secolare e le sue possibili conseguenze - 2. La definizione di “laicità” ed i suoi livelli di rilevanza. Suo radicamento costituzionale. La storica ambiguità dell’art. 7 Cost. - 3. Segue: le norme costituzionali fondanti il carattere laico del diritto penale moderno. Ricostruzione dei confini della tutela costituzionale della vita: primi profili di illegittimità della l. 40/2004.
Rivista Internazionale di Diritto Commune 13  [cached]
Red
Revista de estudios histórico-jurídicos , 2004,
Abstract:
Lo Stato nella politica internazionale contemporanea  [cached]
Marco Cesa
Scienza & Politica : per una Storia delle Dottrine , 2006, DOI: 10.6092/issn.1825-9618/2850
Abstract: Lo Stato nella politica internazionale contemporanea
Cattolica in Stilo and its frescoes  [PDF]
Zago Francesca
Zograf , 2009, DOI: 10.2298/zog0933043z
Abstract: This paper analyses one of the most representative monuments of Byzantine painting in Calabria. It is the church in the town of Stilo, known as Cattolica. It is believed to date from the last quarter of the tenth or the beginning of the eleventh century. After a brief historiographical and architectural analysis of the building, the author considers the chronological and stratigraphical problems of the frescoes preserved inside the church. In this process, he pays particular attention to the Byzantine layers of fresco painting that were done from the end of the tenth to the end of the thirteenth century. An in-depth analysis of the frescoes from the first phase of decoration from the end of the tenth or the beginning of the eleventh century has produced valuable results that could lead to collecting fresh data about possible artistic contacts and the routes along which the models traveled between southern Italy and the countries of the Byzantine cultural circle.
Page 1 /100
Display every page Item


Home
Copyright © 2008-2017 Open Access Library. All rights reserved.