oalib
Search Results: 1 - 10 of 100 matches for " "
All listed articles are free for downloading (OA Articles)
Page 1 /100
Display every page Item
Metafore e comunicazione scientifica
Pascolini Alessandro
JCOM : Journal of Science Communication , 2004,
Abstract: Metafore e catacresi, che tanta parte hanno nella comunicazione artistica, svolgono un ruolo importante anche nella scienza, sia quali strumenti per superare le carenze linguistiche nella fase della scoperta, sia per la susseguente comunicazione e divulgazione. Nel primo caso le metafore possono avere un’essenziale funzione euristica e vengono rapidamente metabolizzate dalla comunità scientifica. Un caso interessante nella fisica è costituito dallo spin delle particelle. Maggiori problemi sorgono nell’uso delle metafore nella divulgazione ai non addetti ai lavori, per la limitata contestualità culturale che può portare a interpretazioni errate e a confondere più che a illuminare.
Dall'amministrazione alla comunicazione. Profili di storia costituzionale europea  [cached]
Pierangelo Schiera
Scienza & Politica : per una Storia delle Dottrine , 2009, DOI: 10.6092/issn.1825-9618/2739
Abstract: Dall’amministrazione alla comunicazione. Profili di storia costituzionale europea
Comunicazione e Open Access  [cached]
Orazio Maria Valastro
m@gm@ , 2005,
Abstract: Il potenziale editoriale della rivista, sebbene compia appena il suo terzo anno di attività, è considerevole: basti pensare che la scelta fondante una parte del progetto editoriale, la pubblicazione di testi integrali, accessibili liberamente e gratuitamente su formato html, ha permesso l’accrescersi costante della consultazione delle pagine web pubblicate su internet e del numero dei visitatori che hanno avuto accesso agli articoli diffusi per ogni numero trimestrale. Condividendo e promuovendo i principi dell’Open-Access, il libero accesso al patrimonio culturale e scientifico, partecipando ad una comunicazione scientifica che favorisca una democratizzazione della conoscenza, si è inoltre indotto un valore aggiunto allo strumento editoriale: la valorizzazione della produzione scientifica e degli stessi contributi degli autori, insieme all’ampia divulgazione dei contenuti, liberamente accessibili da qualsiasi luogo del mondo tramite una connessione ad internet.
NON SOLO LINGUA. I CORSI DI ITALIANO L2 PER DONNE MIGRANTI TRA BISOGNI LINGUISTICI E DESIDERIO DI INTEGRAZIONE.  [cached]
Viviana Solcia
Italiano LinguaDue , 2012, DOI: 10.6092/2037-3597/1919
Abstract: Come si organizza un corso di italiano L2 per donne migranti? Perché questi corsi si differenziano dalle altre proposte formative rivolte ad adulti immigrati? Basandosi sulle indicazioni del vademecum Tutte le mamme a scuola, il presente contributo cerca di rispondere a queste domande analizzando i bisogni linguistici delle donne migranti, interrogandosi su quale italiano insegnare, su quale metodo didattico adottare con particolare attenzione all’approccio autobiografico e all’“imparare facendo” e presentando i libri di testo rivolti a questa tipologia di apprendenti. Le tre interviste in appendice, raccolte in tre diversi centri che si occupano di corsi di italiano L2 per donne immigrate, raccontano come tutte queste indicazioni possano essere messe in pratica per cercare di soddisfare quel desiderio di integrazione e promozione sociale di cui le allieve si fanno portatrici, che rende la classe di lingua non solo il luogo in cui si impara a parlare italiano, ma anche un laboratorio sociale in cui sperimentare modi diversi di approcciarsi e di considerare la diversità. Not only language. Italian L2 for migrant women between linguistic needs and the desire for integration. How is an Italian L2 course organized for migrant women? Why are these courses different from other classes designed for adult immigrants? Based on the indications in the handbook Tutte le mamme a scuola, this article tries to answer these questions analyzing the linguistic needs of migrant women, considering what Italian should be taught, what teaching method should be used with special attention placed on the autobiographical approach and “learning by doing”. The three interviews in the appendix, from three different centers which offer Italian L2 courses to immigrant women, tell about how these indications can be put into practice to satisfy the desire for the integration and social inclusion of these students, making the language class more than a place where Italian is learned, but it becomes a social laboratory where different approaches can be tried out and diversities can be made evident.
Stefano Calabrese, La comunicazione narrativa. Dalla letteratura alla quotidianità  [cached]
Federico Pianzola
Enthymema , 2010, DOI: 10.6092/2037-2426/752
Abstract: Si recensisce Stefano Calabrese, La comunicazione narrativa. Dalla letteratura alla quotidianità, Bruno Mondadori, Milano, 2010.
Communication of architectural design and Prefab-houses. Prefab-houses e comunicazione del progetto.  [cached]
Massimo Ballabeni,Luca Cipriani
DISEGNARECON , 2009,
Abstract: The article investigates the relationship between architecture design and its communication, within the study of the prefab-houses, which now are widespread in Europe, as this housing type is characterized by the design research of optimized and innovative residential solutions. The operational experience conducted on case studies of “Prefab-Houses”, offered original ideas because these buildings, while exceptionally compact, share many features with larger buildings. These can be studied for their aggregability, combinatorial possibilities, furniture, the materials used and development of construction details. The communication of the project and its digital representation is particularly important as retailers generally promote these houses through catalogues. Specialized visualisation systems are therfore needed to represent effectively the inner-outer spaces, materials and customizations, with different techniques such as drawings, abstract-photorealistic rendering and animation. The match between case studies and research was considered successful in terms of teaching goals and besides research directions concerning the relationship between design representation means, modeling and 3D digital design communication systems. L’articolo indaga il disegno del progetto di architettura in rapporto alla sua comunicazione, attraverso lo studio di una particolare tipologia edilizia: le case prefabbricate; oggi di grande diffusione in Europa, e interessata dalla ricerca progettuale di soluzioni residenziali ottimizzate e innovative. Le esperienze operative svolte sui casi di studio delle “Prefab-Houses”, hanno offerto spunti di particolare originalità perché sono costruzioni dimensionalmente limitate, ma che presentano tutti gli aspetti di organismi più estesi. Consentono di approfondire l’aggregabilità, le possibilità combinatorie, l’arredamento, la scelta e il tipo dei materiali e per lo sviluppo dei particolari costruttivi. La comunicazione del progetto e della rappresentazione digitale è particolarmente importante perché la promozione avviene su “catalogo” e non sul “costruito”, e quindi utilizza dei sistemi di visualizzazione particolarmente efficaci per mostrare lo spazio interno-esterno, i materiali e le personalizzazioni, mediante diverse tecniche: schemi grafici, renderizzazioni astratte-fotorealistiche e animazioni. La convergenza tra casi di studio-ricerca si è rivelata particolarmente positiva sul piano dell’insegnamento, ed inoltre, emergono ulteriori indirizzi di ricerca, legati all’approfondimento del rapporto tra disegno di progetto e la model
Comunicazione e sistema politico: vecchi e nuovi media nella trasformazione dell'identità  [cached]
Alberto Abruzzese
Scienza & Politica : per una Storia delle Dottrine , 1999, DOI: 10.6092/issn.1825-9618/2911
Abstract: Comunicazione e sistema politico: vecchi e nuovi media nella trasformazione dell'identità
Musei e Secessioni come spazi di comunicazione politica: Monaco - Berlino - Vienna (1840-1910)  [cached]
Monica Cioli
Scienza & Politica : per una Storia delle Dottrine , 2010, DOI: 10.6092/issn.1825-9618/2765
Abstract: Musei e Secessioni come spazi di comunicazione politica: Monaco - Berlino - Vienna (1840-1910)
Sociosemiotica e generi comunicativi: una proposta per analizzare la comunicazione nel web  [cached]
Nicola Cavalli
m@gm@ , 2003,
Abstract: Il web può essere definito come uno spazio antropologico, uno spazio di significati caratterizzato dalla rivoluzione dei concetti spazio/temporali. Per analizzare la comunicazione web con un modello che possa essere valido anche per altri tipi di comunicazione viene proposto l'approccio sociosemiotico. In quest'ambito viene sviluppato il concetto di genere comunicativo, che vuole essere la chiave per analizzare la comunicazione e trarre indicazioni sulle carateristiche sociali della comunità di riferimento.
Percorsi linguistici  [cached]
LEA : Lingue e Letterature d'Oriente e d'Occidente , 2013,
Abstract: AAVV
Page 1 /100
Display every page Item


Home
Copyright © 2008-2017 Open Access Library. All rights reserved.