oalib
Search Results: 1 - 10 of 100 matches for " "
All listed articles are free for downloading (OA Articles)
Page 1 /100
Display every page Item
Linee guida sull'accessibilità al web
Giorgio Maretti
Bollettino del CILEA , 2003, DOI: 10.1472/bc.v88igiugno.814
Abstract: Nel numero precedente sono state elencate le varie tipologie di disabilità, con una breve analisi dell'approccio alle risorse informatiche da parte degli individui appartenenti a queste categorie. Ora cominceremo a prendere in esame le linee guida proposte dal consorzio W3C sulla progettazione di pagine web accessibili.
Linee guida sull'accessibilità al web
Giorgio Maretti
Bollettino del CILEA , 2003, DOI: 10.1472/bc.v89iottobre.836
Abstract: Nel numero precedente sono state esposte le prime 6 linee guida utili a costruire pagine accessibili. Nel presente articolo verranno esaminate quelle restanti, a partire dalla settima. In seguito verrà introdotto il concetto di usabilità, cioè la facilità di utilizzo da parte di tutti gli utenti, correlato ma non sottinteso a quello di accessibilità.
Aggiornamento sulla rete LUCIA
Paola Tentoni
Bollettino del CILEA , 1997, DOI: 10.1472/bc.v60inovembre.925
Abstract: A distanza di quasi due anni dalla sua apertura, la fornitura di servizi Internet agli enti non partecipanti al GARR sulla rete LUCIA è divenuta sempre più articolata, e ci pare a questo punto opportuno fare brevemente il punto della situazione, sia relativamente alla connettività in senso stretto, sia relativamente ai servizi a valore aggiunto offerti.
Spunti sulla fotografia, lingua della modernità  [cached]
Daniele Pitrolo
Altre Modernità , 2009,
Abstract: Spunti sulla fotografia, lingua della modernità di Daniele Pitrolo Conversazione con Ferdinando Scianna (prima parte)
Il filosofo e lo Stato. Riflessioni sulla nostra politica  [cached]
Pierre Manent
Scienza & Politica : per una Storia delle Dottrine , 2008, DOI: 10.6092/issn.1825-9618/2782
Abstract: Il filosofo e lo Stato. Riflessioni sulla nostra politica
Linee guida per la gestione della Volpe in Italia
Silvano Toso,Piero Genovesi
Hystrix : the Italian Journal of Mammalogy , 2003, DOI: 10.4404/hystrix-14.0-4191
Abstract: La plasticità ecologica della Volpe (Vulpes vulpes) fa di questa specie il Carnivoro più diffuso e più adattabile al mondo. Proprio per la sua diffusione la Volpe è oggetto di un intenso prelievo sia venatorio, sia finalizzato a contenerne l'impatto predatorio ed allo sfruttamento commerciale della pelliccia. In Italia esiste una forte pressione dei cacciatori perché si realizzino programmi di controllo delle popolazioni di questo predatore, al fine di ridurne l'impatto sulle specie d'interesse cinegetico. Gli effetti del contenimento della Volpe sulla dinamica delle popolazioni di specie preda sono stati oggetto di numerosi studi, ma i risultati di tali ricerche non sono univoci; se in alcuni casi si è infatti verificato, in seguito a decrementi delle popolazioni di Volpe, un incremento di consistenza e successo riproduttivo delle specie preda, in altri casi non si è registrato alcun significativo effetto demografico. Ancora meno chiaro è quale sia la soglia di contrazione delle popolazioni di Volpe necessaria per ottenere un effetto significativo sulle popolazioni delle specie preda, considerato che questo Carnivoro ha un potenziale riproduttivo elevato ed un'organizzazione sociale che determina la rapida rioccupazione dei territori lasciati liberi. La legislazione italiana in materia di controllo è, rispetto ad altri paesi europei ed extraeuropei, particolarmente rigida: la legge n. 157/92 identifica infatti un obiettivo generale di mantenimento delle popolazioni dei predatori a livelli adeguati ad assicurare una funzione regolatrice delle biocenosi. La stessa norma impone inoltre che ogni intervento di abbattimento di predatori finalizzato al contenimento dei danni da essi arrecati sia autorizzato dalla Regione o dalla Provincia competente, sulla base di un parere tecnico dell'INFS che è chiamato a verificare l'inapplicabilità di metodi incruenti di prevenzione dei danni, la selettività delle tecniche di abbattimento e la correttezza tecnica del piano di prelievo proposto. Inoltre, la legge prescrive che gli interventi di contenimento debbano essere direttamente realizzati - o coordinati - da personale delle Amministrazioni provinciali, la cui operatività è spesso limitata dalla carenza degli organici. La situazione normativa e gestionale che caratterizza il nostro Paese determina tassi di prelievo sulle popolazioni di Volpe generalmente molto limitati, assolutamente inadeguati al raggiungimento, su ampia scala geografica, di significativi effetti demografici sulle popolazioni di specie preda d'interesse venatorio. In tale contesto l'INFS ritiene ch
Maurizio Tani, La chiesa di Akureyri: Guida storico-artistica alla parrocchiale luterana della capitale del nord (Grafarvogur: Snorri Sturluson, 2010)  [cached]
Gisli Adalsteinsso
Nordicum-Mediterraneum , 2013,
Abstract: Review of the book by Maurizio Tani: La chiesa di Akureyri: Guida storico-artistica alla parrocchiale luterana della capitale del nord (Grafarvogur: Snorri Sturluson, 2010)
Effetti della figura decorativa sulla comprensione  [cached]
Gisella Paoletti
Form@re : Open Journal per la Formazione in Rete , 2013,
Abstract: Talvolta la figura decorativa è solo tale ― non chiarisce o aggiunge contenuto, non guida l’elaborazione del testo. Anche così svolge spesso una funzione utile per i lettori light, alleggerendo la pagina, scandendola in segmenti significativi. Ma più spesso fornisce una chiave di interpretazione, suggerendo il tema del testo e così facendo attivando conoscenze precedenti utili per l’interpretazione.
A study on heavy radioactive pollution: Radon and Radium in streams and drinking water of Ramsar region by measured Prassi system
Z Pourhabib,AR Binesh,S Mohammadi
Iranian Journal of Physics Research , 2012,
Abstract: Inhalation of radon gas 222Rn, which is a decay product of 226Ra, and its decay products accounts for typically about half of the effective doses received by public from all natural sources of ionizing radiation. Radon alpha particles can initiate a series of molecular and cellular events that culminates in the development of lung and other cancers. Also, 226Ra in the environment is widely distributed, being present in various concentrations in waters, soils and rocks. When radium is ingested, the majority of material is rapidly excreted. However, since radium is chemically similar to calcium, a significant fraction is absorbed into the bloodstream and deposited mainly in the skeleton. So, presence of these radioactive contaminants in water is dangerous and many studies especially about radon have been done in this area. For these reasons and becauses some areas of Ramsar, a city in northern Iran in mazandaran province, have been among the highest known background radiation levels in the world we measured radon and radium concentrations in water sources of Ramsar region. In this study, Radon and radium concentrations of the 22 streams and 20 drinking water samples were measured by PRASSI system. According to the data, the arithmetic mean of radon concentration for all samples was 3.030 ± 1.122 Bq/l. Similarly, arithmetic mean of radium for all samples was 0.185 ± 0.055 Bq/l. Also 1 sample of streams and 1 sample of drinking water showed radon concentration higher than 10Bq/l as normal level. Radium-226 alone, in 11 samples of streams and 8 samples of drinking water had concentrations higher than 0.185Bq/l as normal level for the combined Radium-226 and Radium-228.
L’Epistola al gran principe di Mosca Vasilij III sulla traduzione del Salterio commentato di Massimo il Greco fra retorica classica e prassi umanistica
Francesca Romoli
Studi Slavistici , 2011,
Abstract:
Page 1 /100
Display every page Item


Home
Copyright © 2008-2017 Open Access Library. All rights reserved.